News

Villa, la Giunta approva le nuove tariffe idriche. Ecco cosa cambia

siclari villa

Altre promessa mantenuta. Il sindaco Giovanni Siclari più volte e in diverse occasioni, anche durante il civico consesso, aveva preso l’impegno garantendo che presto le tariffe idriche sarebbero state riviste e così è stato. La giunta ha, infatti, approvato le nuove tariffe idriche sostanzialmente rimodulate con la formula pro capite che garantisce non solo un netto risparmio ma, soprattutto, un maggiore consumo. Con questo nuovo sistema di tariffazione le famiglie numerose saranno sicuramente agevolate rispetto al passato e non saranno invariate le agevolazioni già esistenti. Grazie all’impegno mantenuto i cittadini potranno dire addio alle maxi bollette perché le tariffe approvate, anche rispetto ad altri comuni, rispondono senza dubbio alle esigenze cittadine.

Entrando nel dettaglio – spiega il primo cittadino Siclari – è stata creata una tariffa agevolata a 0,60 ma la novità che sicuramente rivoluzionerà il vecchio sistema è l’introduzione del meccanismo tariffario pro capite, quindi ogni utente villese avrà a disposizione 70 metri cubi l’anno. Parliamo di circa 200 litri di acqua al giorno a persona. Con il vecchio sistema le famiglie più numerose, superando i 108 metri cubi annuali di tariffa agevolata, andavano a pagare la tariffa maggiorata che corrispondeva a 1,13 euro. È chiaro e matematico che il risparmio sarà notevole per le famiglie numerose perché a bolletta invariata, per quanto riguarda i componenti de nucleo familiare dal terzo componente in poi è prevista una sensibile riduzione in bolletta. L’organizzazione mondiale della sanità stabilisce che necessitano 50 litri di acqua a persona ogni giorno e il comune di Villa, al pari di altre grandi e virtuose città, ha fatto un enorme sforzo mettendone a disposizione circa 200. Rimangono inalterate tutte le agevolazioni già previste per le fasce più deboli, che sono cumulabili con le nuove tariffe, per chi presenta un ISEE inferiore a 7mila euro, per le famiglie con disabili, per gli anziani ecc. ecc. Per questo risultano non posso che ringraziare tutta la mi squadra, in particolare Domenico D’Agostino, l’assessore Pietro Caminiti e il consigliere Giovanni Imbesi ma anche l’opposizione, in particolare Domenico Aragona e Cristian Aragona che su questo punto fon dall’inizio della consiliatura hanno portato avanti con noi questa battaglia condividendo questo percorso. Le tariffe approvate in Giunta, che con l’approvazione del bilancio saranno operative già da quest’anno, – ha concluso SICLARI – possono essere suscettibili, con la procedura degli emendamenti in Consiglio, di ulteriori modifiche e miglioramenti. Nei prossimi anni questo percorso potrà senza dubbio essere completato con la possibilità di ridurre l’acquisto di acqua da Sorical aumentando l’approvvigionamento della risorsa da pozzi di proprietà comunale. Questo ridirebbe notevolmente i costi consentendo una consequenziale riduzione delle tariffe a vantaggio dei cittadini. Su una cosa c’è stata totale condivisione, ovvero sull’approvare uno strumento che consentirà di abbassare notevolmente le tariffe che gravano sulle famiglie consentendo, allo stesso tempo, alla città di Villa di acquisire tariffe in linea con le città più importanti di Italia. Arriva, dunque, un’altra buona notizia in questo bilancio. Dopo il finanziamento della scuola elementare di Pezzo che sarà consegnata completa alla città, tocca alle tariffe idriche ma tanto altro ancora sarà affrontato nei prossimi giorni”.

In alto