Eventi

Università Mediterranea: E(c)lectric Jazz Trio in concerto

universitàè rc trio mazzù baldessarro milasi

Domani, mercoledì 14 marzo, dalle ore 19.00, presso la Residenza universitaria di Via Roma, nuovo appuntamento de “La musica che gira intorno”, con il concerto dell’E(c)lectric JazzTrio, composto da Giancarlo Mazzù alla chitarra, Enzo Baldessarro al basso elettrico e Bruno Milasi alla batteria.

Giancarlo Mazzù è diplomato in Chitarra e in Jazz. Ha conseguito la laurea di II° Livello in JAZZ con il voto di 110, lode e menzione d’onore. Fa parte del Mahanada Quartet. Ha inciso le sue opere per chitarra sola e in quartetto con Enzo Baldessarro, Fabrizio Giambanco e Salvatore Bonafede, oltre che con il pianista Luciano Troja e il sassofonista newyorchese Blase Siwula.

È stato votato più volte nei referendum Top Jazz di Musica Jazz ed ha suonato tra l’altro alla New York University, alla Casa del Jazz di Roma, al Metropolitan Room di New York, al Chris’ Jazz Cafè di Philadelphia, all’Outpost 186 di Boston, all’Istituto di Cultura Italiana di Londra, al Klaipeda Jazz Festival in Lithuania, alla Biennale d’Arte Europea ad Atene, alla Sala Nervi in Vaticano, al Roccella Jazz Festival, al Mantova Musica Festival, alla Settimana della Cultura di Roma.

Attualmente è Coordinatore del Dipartimento di Jazz e docente di Chitarra Jazz presso il Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria.

Vincenzo Baldessarro, diplomato in Contrabbasso, Musica Jazz e Discipline Musicali (Indirizzo Tecnologico 2° livello), ha studiato coi Maestri Francesco Petrotto presso i Conservatori di Musica ‘’F. Cilea’’ di Reggio Calabria e “A. Corelli” di Messina dove ha conseguito il diploma (giugno 1985); Francis Marcellin, Lajos Montag e Duncan McTier in Svizzera presso il Conservatorio di Losanna e l’Accademia Musicale di Sion.

Dal 1982 al 1986 ha lavorato a Montreux con la “Riviera” Artistic Agency (Svizzera) di Jean Couroyer, in qualità di contrabbassista totalizzando oltre 500 concerti in Svizzera, Germania, Austria e Francia sia da solista che in orchestra.

Nell’inverno del 1991 si è esibito in Australia, col Gruppo Musicale “Italian Quartet” (musica mediterranea), presso i Club italiani di Sydney, Melbourne, Adelaide e Mildura. Nel Giugno 1997 si è diplomato in Musica Jazz presso il Conservatorio di Musica ‘’F. Cilea’’ di Reggio Calabria sotto la guida del M° Salvatore Bonafede, con il quale ha suonato in importanti concerti tra i quali: “Eco Jazz” (Rassegna Internazionale di Jazz) e “Giornata Nazionale della Musica”.

Nel 1998 ha vinto il Concorso “Fuori Tema”, indetto dall’Associazione Culturale Jonica e ha partecipato, in qualità di contrabbassista-bassista nell’Orchestra Jazz Italo/Francese diretta da Claude Barthélémy (Direttore dell’Orchestra Nazionale Jazz di Francia), in occasione del XVIII Festival Internazionale del Jazz “Rumori Mediterranei” di Roccella Jonica, ripreso e trasmesso dalla RAI.

Ha all’attivo numerosi concerti sia classici che jazz, sia da solista che in organici orchestrali riuscendo sempre a dare il migliore contributo, con il proprio strumento, senza discriminazioni di stili e linguaggi musicali. Prestigiose collaborazioni con i chitarristi jazz Gigi Cifarelli, Claude Barthélémy, Giancarlo Mazzù, il pianista Salvatore Bonafede, la cantante jazz-blues americana Joan Cartwright, il percussionista cubano José Luis Quintana “Changuito”, il batterista Horacio “El Negro” Hernandez e artisti della musica leggera italiana come Andrea Mingardi, Mariella Nava, Marco Armani, gli Osanna e i Pooh.

Da anni collabora stabilmente con l’Orchestra Filarmonica del Teatro “F. Cilea” di Reggio Calabria.

Bruno Salvatore Milasi ha conseguito nel 2012 il Diploma Accademico di I livello in Discipline musicali ad orientamento Jazz; ha conseguito nel 2014 il Master Aigam Music Learning Theory di Edwin E. Gordon “La musica nel nido e nella scuola dell’infanzia” (apprendimento musicale e sviluppo dell’attitudine musicale del bambino da 0 a 5 anni); ha conseguito nel 2016 il Diploma Accademico di II livello in Jazz presso il Conservatorio di Musica Corelli di Messina.

Ha intrapreso nel 1978 i primi studi di teoria e solfeggio sotto la guida del M° Salvatore Zema, docente del Conservatorio Francesco Cilea di Reggio Calabria.

Nel 1980 ha iniziato a studiare la batteria da autodidatta e nel 1986 ha intrapreso gli studi della batteria e delle percussioni con il M°Luigi Patania (ME). Nel 1988 ha studiato tecnica jazz col M°Walter Scotti (NA)

Nel 1988 entra come batterista del gruppo musicale Mandrax, partecipando a numerose manifestazioni, tra le quali quelle di maggior rilievo: Festival dell’Unita a Bologna, Festival di Legambiente a Grosseto, la rassegna internazionale di Arezzo Wave On The Rock, la Rassegna Sanremo Rock, Castrocaro Terme, più partecipazioni a Compilation EMI ITALIA sul riadattamento di alcuni brani di Rino Gaetano (il riadattamento del brano “Aida” di Rino Gaetano è stato tra i più apprezzati nell’ambiente).

Nel 1995 suona nell’Orchestra al Teatro Comunale “Maggio Musicale Fiorentino” di Firenze e dal 1997 al 1998 suona nell’Orchestra del M° Nello Porzio.

Dal 1998 al 2001 si perfeziona, insegna e suona in Spagna.

Dal 2001 al 2004 collabora col M° Venuti. Dal 2001 al 2004 insegna presso l’Accademia Musicale Chopin di Taurianova (Reggio Calabria). Dal 2004 al 2005 lavora con l’artista Alma Manera per lo spettacolo “Tra la gente”. Dal 2003 al 2011 collabora, tra l’altro, con il Conservatorio Francesco Cilea.

Tra il 1996 e il 2011 ha seguito seminari e master class con i seguenti artisti: Steve Gadd, Ettore Fioravanti, Massimo Manzi, Oracio Hernandez “El Negro”, JoJo Mayer, Dave Weckle, Jorge Rossi, Jeff Ballard e Greg Hutchinsons.

In alto