Politica

San Luca. Klaus Davi: Zingaretti a Castelvetrano e non qui? Noi non facciamo schifo!

klaus davi ferrovie

“Da potenziale leader di un Pd popolare e di sinistra attento agli svantaggiati e agli umili si sta trasformando in una sorta di capo del perbenismo radical chic che segue le mode invece che affrontare la sostanza delle cose. Il Segretario del PD che i sondaggi condannano al 18%, terzo partito, persevera nella sua strategia salottiera. Lo Ius Soli, i ‘porti aperti’, la Patrimoniale, una gaffe dietro l’altra che il suo elettorato in primis, quello delle periferie – non gli amici del suo vice Luigi Zanda che vuole arricchire i ricchi – non sembra gradire. Dispiace, perché una forza veramente laburista sarebbe importante per il nostro paese e darebbe un forte impulso ai lavoratori.” dichiara Klaus Davi candidato sindaco del comune calabrese in cui non si vota da sei anni. “Ora apprendiamo che vuole trasmettere il suo impegno anti mafia andando a Castelvetrano a Trapani! Non parla mai di Calabria, ha rimosso, cancellato, obnubilato San Luca. Per lui noi non esistiamo e sapete perché ? Perché qui si consumerà la morte della sinistra radical chic. Perché qui c’è la plastica materializzazione della loro antimafia modaiola e parolaia, finta.” “Sappia caro Zingaretti che anche noi esistiamo e meritiamo la sua attenzione. Qui c’è gente onesta e lavoratrice: noi non facciamo schifo, forse sono più discutibili alcune dichiarazione dei suoi vice, quelle si classiste e aberranti.”

In alto