Spettacolo

Remi

remi

Al Cinema  Aurora  è in programmazione il film

Remi

Genere:  Drammatico,  Family              Anno:  2018            Durata:  105’

Regia:  Antoine Blossier

Cast:  Maleaume Paquin, Daniel Auteuil, Ludivine Sagnier, Jonathan Zaccaï, Nicholas Rowe, Virginie Ledoyen, Simon Armstrong

TRAMA

Il film, tratto dal romanzo Senza Famiglia di Hector Malot, uno dei classici per ragazzi di tutti i tempi e scritto più di 140 anni fa, racconta le avventure del piccolo Remi (Maleaume Paquin) e la sua vita al fianco del musicista girovago Vitalis (Daniel Auteuil) e dei suoi inseparabili compagni: il fedele cane Capi e la scimmietta Joli-Couer.

Il piccolo Remi vive in campagna insieme alla madre, la signora Barberin, mentre il padre Gerolamo lavora lontano come tagliapietre. Quando Gerolamo si ferisce in un incidente la madre si trova costretta a vendere il loro unico bene, una mucca di nome Rosetta che è anche la migliore amica di Remi, cui il bambino canta una ninna nanna che gli è rimasta nel cuore. È allora che Gerolamo rivela a Remi di non essere il suo vero padre ma di averlo trovato a Parigi, dove era stato abbandonato, e gli comunica che intende portarlo all’orfanotrofio, dato che non può più provvedere a lui. Vitali, un artista di strada di origine italiana che si esibisce in giro per la Francia in compagnia del cane Capi e della scimmietta Joli-Coeur compra Remi da Gerolamo per sottrarlo al suo destino. Da quel momento Vitali insegnerà al bambino a leggere e scrivere, e soprattutto a cantare in pubblico, unendo tecnica e cuore. Con lui, il cane e la scimmietta compirà uno straordinario ed emozionante viaggio attraverso la Francia, fatto di incontri e nuove amicizie che porteranno Remi a scoprire le sue vere origini.

È il sesto adattamento cinematografico di Senza famiglia, pubblicato nel 1878. Iniziò all’epoca del cinema muto, esiste una prima versione del 1915 di Georges Monca, intitolata “En famille”. Con il sonoro e poi col colore, vengono girati nuovi film da Marc Allégret nel 1934, Giorgio Ferroni nel 1944, André Michel nel 1958 e da Yugo Serikawa nel 1970.

Vi sono state anche varie versioni televisive, in Italia la più famosa è quella animata, giapponese, trasmessa dalla Rai negli anni 1979 e 80, con la celebre sigla interpretata da Cristina D’Avena.

Un classico per l’infanzia, girato con una grande cura per scenografie e costumi e molte libertà narrative rispetto al romanzo, di cui conserva intatto lo spirito formativo. Buone le interpretazioni di Remi e Vitali da parte di Paquin e Auteuil.

 Proiettato in Digitale 2D

la redazione

In alto