Eventi

La Calabria nella DisneyWorld del cibo e vino italiano

FICO-Eataly-World bologna

Novantamila metri quadri di spazi, un impianto agricolo espositivo costruito nella zona dell’ex Centro Agro Alimentare di Bologna con stalle, vigneto, tartufaia, orti e frutteti, oltre a chilometri di laboratori, botteghe e spazi espositivi e commerciali che ruotano attorno al cibo e al vino. È FICO Eataly World, progettato dall’architetto Thomas Bartoli, inaugurato lo scorso novembre e che intende diventare il punto di riferimento per il cibo italiano nel mondo.

Eataly è presente in 9 paesi nel mondo e dal 2007, anno di nascita del primo Eataly a Torino, ha contribuito a far conoscere i prodotti italiani – dai grandi brand ai piccoli produttori – a milioni di clienti e visitatori, rivoluzionando l’esperienza dell’acquisto al supermercato. Si entra in un Eataly anche per fare solo un giro, per partecipare a una degustazione o per assistere a una lezione didattica.

Ora con FICO Eataly World di Bologna si vuole arrivare ad una sorta di Disneyworld del cibo italiano, in cui non solo vedere ma anche conoscere, apprezzare ed apprendere.

Grande attenzione è riservata al vino con una bottega con decine di metri di scaffali con più di 1300 etichette, una vigna, uno spazio di affinamento, una barriccaia, una cantina didattica, dove sarà possibile vinificare e centinaia di appuntamenti didattici

Lo stand della Regione Calabria è molto apprezzato e, pochi giorni fa, è stato visitato dal ministro delle politiche agricole Maurizio Martina che ha potuto ulteriormente apprezzare i vari prodotti calabresi tra i quali, oltre olio, pasta e vino, la nduja di Spilinga, la liquirizia calabra e l’Annona di Reggio.

In alto