Hobby & Hi-Tech

Gli orologi del principe

sicilia Antico orologio Palazzo Mirto

Si è tenuta, giovedì 11 ottobre, nella Sala del Baldacchino del Museo Regionale di Palazzo Mirto in Via Merlo, 2 a Palermo, l’iniziativa “Gli orologi del Principe. La misura del tempo in una dimora aristocratica palermitana” che prevedeva oltre alla conferenza una visita guidata alla collezione del Museo di Palazzo Mirto.

L’iniziativa è stata organizzata dall’Associazione BCsicilia Sede di Palermo in collaborazione con il Polo Regionale di Palermo per i Siti Culturali. Dopo i saluti di Evelina De Castro, Direttore del Polo regionale di Palermo per i Siti culturali, Galleria regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis, Palermo e la presentazione di Fabrizio Giuffrè, Presidente BCsicilia Sede di Palermo e di Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia, vi è stata la relazione di Antonino Aurelio Piazza, Studioso di orologeria antica. Alla fine la visita guidata ai trentatré orologi antichi ospitati nell’antico Palazzo Mirto.

Nella residenza signorile di città dei Mirto, fra i più importanti titoli del regno, oggi museo regionale, sono presenti varie collezioni d’arte: dipinti, porcellane, strumenti musicali, armi, incisioni. Tra questi una interessante e ricca collezioni di orologi, presenti sia nel piano nobile, destinato nell’ultimo adattamento abitativo a funzioni di rappresentanza, che nel secondo piano, ove si svolgeva la vita quotidiana della famiglia. La quasi totalità sono a pendolo e risalenti ad un arco temporale che va dal XVII al XIX secolo. Venti esemplari risalgono all’Ottocento, i restanti tredici al Settecento. Nella collezione sono rappresentati tutti i centri produttivi dell’epoca, con una preponderanza di esemplari francesi, ben diciassette, tutti risalenti invece al pieno Settecento sono le quattro pendole svizzere. L’orologeria italiana è rappresentanza da tre pregevoli esemplari di cui uno palermitano, mentre sei sono di fattura austriaca. Dal 1983 la collezione è di proprietà della Regione Siciliana come tutto l’antico palazzo dei principi di Mirto.

nella foto di Stefano Vinciguerra uno degli orologi della collezione di Palazzo Mirto.

In alto