Sport

Curiosità 38^ giornata Campionato Calcio 2017 – 18

juventus scudetto 7

La trentottesima ed ultima giornata del campionato di calcio di serie A 2017 – 18 si è giocata tra sabato 19 e domenica 20 maggio.

La Juve ha festeggiato in casa, con il Verona, il settimo scudetto consecutivo ed il 34esimo totale. La partita è terminata con la trentesima vittoria, per 2 – 1, ma ha avuto poca storia agonistica essendo servita più per festeggiare l’addio alla Juve, dopo 17 anni, ed all’Italia di Buffon, uno dei più grandi portieri di tutti i tempi. Se lascerà il calcio giocato resterà nei ranghi dirigenziali della Juve altrimenti andrà in una squadra di alto livello estera. Hanno salutato la Juve anche Liechtsteiner, che lascia dopo 7 anni e 7 scudetti per andare all’estero, ed Asamoah, 6 anni e 6 scudetti, che passa all’Inter. Record di punti per Allegri, a quota 95, pronto a ripartire per una nuova stagione in cui oltre all’ottavo scudetto bisognerà, previ rinforzi, mirare alla Champions.

Per la Champions League nella gara spareggio, giocata all’Olimpico, dopo un’ottima partita della Lazio rimasta in 10 per un secondo giallo a Lulic per fallo inutile, ha prevalso, di rimonta, l’Inter che così accede da quarta alla massima competizione Europea. La Roma conferma il terzo posto vincendo contro il Sassuolo, su autorete del portiere avversario.

Per l’Europa League si qualificano la Lazio, il Milan che batte nettamente la Fiorentina, che era passata in vantaggio con Simeone, e l’Atalanta che perde a Cagliari, ed accedendo da settima dovrà disputare i preliminari per conquistare i gironi.

Per la zona retrocessione, oltre alla vittoria del Cagliari, il Chievo ha vinto, in casa, con il Benevento, l’Udinese, a Udine, ha prevalso sul Bologna, la Spal, a Ferrara, ha sconfitto la Sampdoria ed il Crotone ha perso a Napoli e pertanto la squadra calabrese, cui non riesce il miracolo per il secondo anno, retrocede in serie B con l’Hellas Verona ed il Benevento. La squadra di Zenga nelle ultime partite in casa ha pareggiato con Juventus e Lazio ma purtroppo ha perso punti con le squadre al suo livello.

Il Torino a Marassi ha vinto sul Genoa, in una partita da centroclassifica.

Terminano male Fiorentina e Sampdoria, rispettivamente con 2 e 3 sconfitte consecutive. Il Napoli chiude con il record di punti conquistati nella sua storia ma con Sarri dubbioso sulla sua permanenza sulla panchina della squadra, forse tentato da un’avventura all’estero.

I risultati delle partite sono stati:

Cagliari Atalanta 1 0
Chievo Benevento 1 0
Udinese Bologna 1 0
Napoli Crotone 2 1
Milan Fiorentina 5 1
Juventus Verona 2 1
Lazio Inter 2 3
Sassuolo Roma 0 1
Spal Sampdoria 3 1
Genoa Torino 1 2

Per le città con due squadre giornata ottima per Milano e Torino con 6 punti, media per Roma e Verona con 3 e pessima per Genova a 0.

Nella trentottesima giornata non si sono avuti pareggi ( come nella decima e undicesima) ma 7 vittorie casalinghe e 3 fuori casa;

26 giocatori ammoniti e 3 espulsi: Ansaldi del Torino 83’ (1 – 2), Caprari della Sampdoria 33’ (1 – 0), Lulic della Lazio 79’ (2 – 2);

sono state segnate 28 reti, con 2 rigori: Antenucci, Spal, al 4’ (1 – 0) e Icardi, Inter, 78’ (2 – 2) e 2 autoreti: Perisic, Inter, pro Lazio al 9’ (1 – 0) e Pegolo, portiere del Sassuolo, pro Roma 45’ (0 – 1). Nicolas, portiere del Verona, para il rigore di Lichtsteiner, della Juve, al minuto 85 (2 – 1), Caldara, Atalanta, tira il rigore alto al 92’ (1 – 0).

La squadra che ha segnato più gol è la Lazio con 89 e meno il Sassuolo con 29 reti; la Juve è seconda con 86 gol;

quella che ne ha subito meno è la Juve con 24 gol (22 partite senza subire gol) e più il Benevento con 84.

La classifica marcatori è guidata da Icardi (Inter) ed Immobile (Lazio) con 29 reti, seguiti da Dybala (Juventus) a 22, Quagliarella (Sampdoria) a 19, Mertens (Napoli) a 18, Higuain (Juventus) e Dzeko (Roma) a 16, Simeone (Fiorentina) a 14, Lasagna (Udinese), Iago Falque (Torino), Inglese (Chievo) e Milinkovic Savic (Lazio) a 12, Luis Alberto (Lazio), Antenucci (Spal), Perisic (Inter), Ilicic (Atalanta), Zapata (Sampdoria), e Pavoletti (Cagliari) a 11, Belotti (Torino), Callejon (Napoli), Politano (Sassuolo), Cutrone (Milan) e Verdi (Bologna) a 10, Cristante (Atalanta), Khedira (Juventus) a 9, Insigne (Napoli), Veretout (Fiorentina) a 8.

La classifica dopo la 38esima ed ultima giornata è:

punti

delta reti media inglese punti delta reti

media inglese

Juventus 95 62 19 Sassuolo 43 -30 -33
Napoli 91 48 15 Genoa 41 -10 -35
Roma 77 33 1 Chievo 40 -23 -36
Inter 72 36 -4 Udinese 40 -15 -36
Lazio 72 40 -4 Bologna 39 -12 -37
Milan 64 14 -12 Cagliari 39 -28 -37
Atalanta 60 18 -16 Spal 38 -20 -38
Fiorentina 57 8 -19 Crotone 35 -26 -41
Torino 54 8 -22 Verona 25 -48 -51
Sampdoria 54 -4 -22 Benevento 21 -51 -55

nella foto la premiazione dei giocatori juventini per il settimo scudetto.

F.T.

In alto