Sport

Curiosità 36^ giornata Campionato Calcio 2016 – 17

roma juve

La trentaseiesima giornata si è svolta tra sabato 13 e domenica 14 maggio, dopo le partite di ritorno di semifinale delle coppe europee e prima della finale di Coppa Italia. La Juventus è impegnata in entrambe le competizioni e in Champions League ha battuto il Monaco, a Torino, per 2 a 1 e si è qualificata per la finale del 3 giugno a Cardiff, dove, nella sua nona finale, affronterà il Real Madrid. Per questo motivo la Finale di Coppa Italia Juve – Lazio, allo stadio Olimpico di Roma ed alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella, è stata anticipata a mercoledì 17 maggio.

Il risultato della partita dell’Olimpico tra Roma e Juventus, vittoria meritata della prima per 3 – 1, nonostante la Juve avesse giocato un buon primo tempo passando in vantaggio e prendendo un palo, tiene ancora aperto il discorso scudetto e qualificazioni in Champions League. La Roma ora è in vantaggio sulla Juve per gli scontri diretti. Ultimi 3 minuti di passerella per Totti.

Nonostante la sconfitta della Lazio con la Fiorentina ed il pareggio dell’Atalanta con il Milan, l’Atalanta è sicura di accedere, senza qualificazioni, all’Europa League, mentre Milan e Fiorentina sono ancora in corsa per l’ultimo posto libero, quasi definitivamente esclusa l’Inter, alla quarta sconfitta consecutiva con 2 punti nelle ultime 8 giornate, aggiungendo le contestazioni ricevute per la pessima scelta effettuata dalla proprietà cinese nell’esonerare a tre giornate dal termine l’allenatore Stefano Pioli, che i rumors danno per il prossimo campionato sulla panchina della Fiorentina.

In coda le sconfitte di Genoa ed Empoli e la vittoria del Crotone tengono ancora aperto il discorso salvezza. Il Crotone con i 17 punti fatti nelle ultime 7 giornate ha fatto salire la quota salvezza almeno a 35 punti. Il Palermo, dopo l’ennesimo cambio di allenatore, ha fatto 7 punti nelle ultime 3 partite.

La Juve, che ha fatto solo 2 punti nelle ultime tre partite di campionato subendo ben 6 gol, ossia il 30% di quanti ne aveva presi nelle precedenti 33 giornate, ha ora 4 punti di vantaggio sulla seconda (Roma) e rispetto a se stessa ha 3 punti in meno dello scorso campionato. Ha la miglior difesa ed il terzo attacco, con 72 gol.

I risultati delle partite sono stati:

Sampdoria Chievo 1 1
Cagliari Empoli 3 2
Palermo Genoa 1 0
Roma Juventus 3 1
Fiorentina Lazio 3 2
Atalanta Milan 1 1
Torino Napoli 0 5
Bologna Pescara 3 1
Inter Sassuolo 1 2
Crotone Udinese 1 0

In media inglese hanno punteggio positivo: Juventus (13 punti), Roma (9) e Napoli (8).

Per le città con due squadre giornata media per Roma con 3 punti e negativa per tutte le altre con Genova e Milano 1 punto e Torino a zero.

Nella trentaseiesima giornata si sono avuti:

2 pareggi, 6 vittorie casalinghe e 2 fuori casa;

40 giocatori ammoniti ed espulso solo Juric, allenatore del Genoa;

sono state segnate 32 reti con 1 autorete, Lombardi (Lazio) a favore della Fiorentina; Rafael (Cagliari) ha parato un rigore di Pucciarelli (Empoli) sul 3 a 0;

La squadra che ha segnato più gol è il Napoli con 86 reti e quella meno l’Empoli con 28; la squadra che ha subito meno gol è la Juve con 26 e maggiormente il Pescara con 79 reti.

La classifica marcatori è guidata con 27 reti da Dzeko (Roma) seguito a 25 reti da Belotti (Torino) e Mertens (Napoli), a 24 gol da Icardi (Inter) e Higuain (Juve), a 22 da Immobile (Lazio), a 16 da Borriello (Cagliari) e Insigne (Napoli) ed a15 da Kalinic (Fiorentina) e Keita (Lazio).

La classifica dopo la trentaseiesima giornata è:

Juventus 85 Udinese 44
Roma 81 Cagliari 44
Napoli 80 Chievo 43
Lazio 70 Sassuolo 43
Atalanta 66 Bologna 41
Milan 60 Genoa 33
Fiorentina 59 Empoli 32
Inter 56 Crotone 31
Torino 50 Palermo 23
Sampdoria 47 Pescara 14

La trentasettesima giornata si giocherà tra sabato 20 e lunedì 22 maggio e le partite importanti per la classifica saranno il testa coda Juventus – Crotone, valida per lo scudetto e la retrocessione, Empoli – Atalanta e Genoa – Torino importanti per la zona retrocessione e Milan – Bologna, Napoli – Fiorentina, Lazio – Inter, Chievo – Roma per le coppe europee.

nella foto l’esultanza dei tre goleador romanisti.

F.T.

In alto