Sport

Curiosità 27 giornata Campionato Calcio 2018 – 19

kean juve udinese

La ventisettesima giornata si è svolta tra venerdì 8 e lunedì 11 marzo, dopo il ritorno di Champions della Roma che perso con il Porto, con arbitro e VAR discutibili, è stata eliminata e ha esonerato Di Francesco e rescisso consensualmente il contratto con Monchi, assumendo fino a giugno come allenatore il romano Claudio Ranieri, e l’andata degli ottavi di Europa League con il Napoli che, al San Paolo, ha battuto il Salisburgo 3 – 0 e l’Inter che ha pareggiato 0 – 0 a Francoforte, con Brozovic che si è fatto parare un rigore, e prima del ritorno di Champions della Juventus, in casa con l’Atletico Madrid, ed il ritorno degli ottavi di Europa League.

Nell’anticipo di venerdì la Juve, con molti cambi, erano in panchina, Ronaldo, Dybala, Bonucci, Chiellini e squalificati Pjanic e Cancelo, ha vitto nettamente con l’Udinese con doppietta di Kean (11’ e 39’), rigore di Emre Can (67’ per fallo su Kean) e Matuidi (71’). Per l’Udinese Lasagna all’85’ ha segnato il gol della bandiera.

Sabato pomeriggio il Parma è tornato alla vittoria dopo 7 turni sconfiggendo il Genoa con un gol di Kucka al 78’. In serata il Milan ha prevalso a Verona sul Chievo grazie al gol del solito Piatek (57’) su cui però i veronesi hanno molto protestato per un fallo precedente dello stesso giocatore. Prima aveva segnato al 31’ Biglia per il Milan e pareggiato al 41’ Hetemaj.

Domenica, all’ora di pranzo il Bologna ha battuto il Cagliari con un rigore di Pulgar al 34’ e raddoppio di Soriano al 77’.

Nel pomeriggio il Torino ha vinto a Frosinone in rimonta con doppietta di Belotti (56’ e 78’). Per i ciociari aveva segnato Paganini al 42’. L’Inter ha regolato la Spal nel secondo tempo con gol di Politano (67’) e Gagliardini (77’), al 31’ annullato un gol di Lautaro Martinez dal Var. L’Atalanta ha vinto a Genova con la Sampdoria con gol di Zapata (50’) e Gosens (77’) dopo il pareggio su rigore, al 67’, di Quagliarella ora capocannoniere solitario.

Alle 18 il Napoli non è andato oltre il pareggio con il Sassuolo, perdendo altri due punti rispetto alla Juve e al Milan. Le reti di Berardi al 52’ e Insigne all’86’.

Nel posticipo serale la Fiorentina ha pareggiato con un gol di Muriel (61’) con la Lazio, passata per prima in vantaggio con Immobile al 23’.

Nel posticipo del lunedì sera la Roma di Ranieri, con tanti assenti per infortuni e squalifiche, ha sconfitto faticosamente l’Empoli. La partita si è decisa nel primo tempo con il bel gol di El Shaarawy (9’), pareggio dell’Empoli al 12’ su autorete di Juan Jesus e gol vittoria al 33’ di Schick.

La Juve resta l’unica squadra imbattuta e porta il vantaggio a 18 punti.

Questi i risultati della ventisettesima giornata:

Sampdoria Atalanta 1 2
Bologna Cagliari 2 0
Roma Empoli 2 1
Parma Genoa 1 0
Fiorentina Lazio 1 1
Chievo Milan 1 2
Sassuolo Napoli 1 1
Inter Spal 2 0
Frosinone Torino 1 2
Juventus Udinese 4 1

In media inglese hanno punteggio positivo: Juve (20) e Napoli (2).

Per le città con due squadre giornata ottima per Milano e Torino con 6 punti, buona per Roma con 4 e pessima per Genova con 0.

Nella ventisettesima giornata si sono avuti 2 pareggi, 5 vittorie casalinghe e 3 vittorie esterne;

45 giocatori ammoniti e 1 espulso, Florenzi della Roma all’80’; sono stati espulsi anche due allenatori: Gattuso del Milan al 35’ sullo 0 – 1 e Gasperini dell’Atalanta al 66’ sullo 0 – 1;

sono state segnate 26 reti, con 7 negli ultimi 15 minuti e recupero, di cui 4 influenti sul risultato finale;

3 rigori assegnati e segnati da Emre Can (Juve), Pulgar (Bologna) e Quagliarella (Samp).

1 autorete di Juan Jesus (Roma) pro Empoli.

La squadra che ha segnato più gol è la Juventus (59) e meno Chievo e Frosinone (20); la difesa più imbattuta è quella della Juve con 17 reti, la più perforata è quella del Chievo con 53.

La classifica marcatori vede al comando Quagliarella (Sampdoria) con 20 reti seguito a 19 da Ronaldo (Juventus) e Piatek (Milan/Genoa), a 17 Zapata (Atalanta), a 14 Milik (Napoli), a 13 Immobile (Lazio), a 12 Caputo (Empoli), a 10 Petagna (Spal), Belotti (Torino) e Pavoletti (Cagliari), a 9 Icardi (Inter), El Shaarawy (Roma), Insigne (Napoli) e Gervinho (Parma), a 8 Ilicic (Atalanta), Mandzukic (Juventus), Inglese (Parma), Mertens (Napoli), a 7 Benassi (Fiorentina), Ciano (Frosinone), Dzeko (Roma), De Paul (Udinese) e Kolarov (Roma), a 6 Defrel (Sampdoria), Higuain (Milan), Babacar (Sassuolo), Santander (Bologna) e Gomez (Atalanta).

La classifica dopo la ventisettesima giornata è:

punti

delta reti media inglese punti delta reti

media inglese

Juventus 75 42 20 Parma 33 -11 -22
Napoli 57 27 2 Sassuolo 32 -6 -23
Milan 51 18 -4 Genoa 30 -10 -25
Inter 50 18 -3 Cagliari 27 -16 -26
Roma 47 14 -6 Udinese  (*) 25 -14 -29
Torino 44 12 -9 Spal 23 -18 -30
Atalanta 44 18 -9 Empoli 22 -19 -33
Lazio  (*) 42 9 -10 Bologna 21 -18 -32
Sampdoria 39 9 -14 Frosinone 17 -31 -36
Fiorentina 37 9 -16 Chievo (-3) 10 -33 -42
(*) 1 partita in meno

La ventottesima giornata si svolgerà tra venerdì 15 e domenica 17 marzo. Per le posizioni di vertice vedrà il derby di Milano Milan – Inter. I testa coda saranno Torino – Bologna, Atalanta – Chievo, Genoa – Juventus, Spal – Roma, Napoli – Udinese. Nella zona bassa Empoli – Frosinone e più tranquille Cagliari – Fiorentina, Sassuolo – Sampdoria e Lazio – Parma.

nella foto Kean (Juve)

F.T.

In alto