Sport

Curiosità 12 giornata Campionato Calcio 2018 – 19

higuain-matuidi-milan-juventus

La dodicesima giornata si è svolta tra venerdì 9 e domenica 114 novembre, dopo la quarta giornata di coppa che ha visto in Champions la Juventus dominare la gara per 85 minuti, segnando molto meno di quanto prodotto, e poi perdere per 1 -2 con il Manchester United, la Roma vincere per 1 – 2 con il CSKA a Mosca, l’Inter pareggiare di rimonta 1 – 1, a Milano, con il Barcellona e il Napoli ottenere lo stesso risultato al San Paolo con il Paris San Germain, tutte le italiane hanno ottime possibilità di superare il girone. Per l’Europa League il Milan ha pareggiato 1 – 1, in rimonta, a Siviglia con il Betis – Milan e la Lazio ha vinto 2 – 1 all’Olimpico contro il Marsiglia. La Lazio è già qualificata e il Milan ha ottime possibilità.

Nell’anticipo serale del venerdì la Fiorentina pareggia a Frosinone subendo il gol a 1 minuto dallo scadere del tempo regolamentare.

Il sabato si apre con la vittoria fuori casa del Parma sul Torino grazie ai gol di Gervinho e Inglese. Nel primo tempo fissa il risultato sull’1 – 2 Baselli. A seguire pareggio tra Spal e Cagliari e vittoria del Napoli sul Genoa grazie ad un’autorete di Briaschi al minuto 86 su un campo impossibile per un forte temporale che ha costretto alla sospensione per 13’ al minuto 58, sul risultato di 1 – 0 per il Genoa. Per le condizioni del campo, più una risaia, il completamento della partita andava rinviata.

Domenica all’ora di pranzo l’Atalanta fa un sol boccone dell’Inter rifilandogli 4 gol dopo che ne aveva presi 6 in 11 giornate. L’Inter segna solo su rigore dubbio, tirato da Icardi.

Nel pomeriggio il Chievo ottiene il primo punto dell’era Ventura e si porta a zero. Ventura dopo la partita annuncia le sue dimissioni, bisogna capire cosa vi è stato di peggiore in 1 punto in 4 partite col Chievo rispetto all’eliminazione della nazionale dal mondiale.

L’Empoli guidato dal nuovo allenatore Iachini batte l’Udinese, dove Velazquez sarà sostituito durante la sosta. L’Empoli non vinceva dalla prima giornata. Tra gli allenatori in bilico vi è anche Juric, a cui è stata concessa la prova d’appello del derby della prossima giornata.

La Roma batte la Sampdoria con una doppietta di El Shaarawy e gol di Juan Jesus e dell’ex Schick. Per la Samp, alla terza sconfitta consecutiva con 11 gol subiti, segna l’ex Defrel. Il Sassuolo pareggia, in rimonta, con la Lazio e nel posticipo serale la Juventus vince a San Siro con il Milan, con reti di Mandzukic, rientrato dall’infortunio e subito in gol di testa, e Cristiano Ronaldo. Higuain, che sentiva tanto la partita, prima sbaglia un rigore, avuto dal VAR per fallo di mano di Benatia, e poi si fa espellere per proteste, perdendo la testa e inveendo contro l’arbitro, sebbene trattenuto dagli attuali e dagli ex compagni. La Juventus batte il record di punti conquistati nelle prime 12 giornate (34 su 36) ed ha il migliore punteggio e maggiore vantaggio nei 5 più importanti campionati europei. Onore al Napoli di Ancelotti che riesce a mantenere inalterato il distacco giocando bene anche nelle coppe.

Alla dodicesima giornata la Juve resta l’unica squadra imbattuta e il Chievo non ha ancora vinto. La Lazio e la Spal hanno pareggiato, contemporaneamente, la loro prima partita. Questi i risultati.

Atalanta Inter 4 1
Chievo Bologna 2 2
Empoli Udinese 2 1
Frosinone Fiorentina 1 1
Genoa Napoli 1 2
Milan Juventus 0 2
Roma Sampdoria 4 1
Sassuolo Lazio 1 1
Spal Cagliari 2 2
Torino Parma 1 2

In media inglese hanno punteggio positivo: Juve (10), Napoli (4) e Inter (1).

Per le città con due squadre giornata buona per Roma con 4 punti, media per Torino con 3 e pessima per Genova e Milano ognuna con due sconfitte (zero punti).

Nella dodicesima giornata si sono avuti 4 pareggi, 3 vittorie casalinghe e 3 fuori casa;

48 giocatori ammoniti e 2 espulsi, Higuain (Milan) all’83’ sul 2 – 0 e Brozovic (Inter) al 92’ sul 3 – 1;

sono state segnate 33 reti eguagliando il record stagionale della seconda e undicesima giornata, con 9 negli ultimi 15 minuti e recupero, di cui 2 oltre il novantesimo e 3 decisive;

2 rigori: Icardi (Inter) al 47’ su 1 – 0 e Meggiorini (Chievo) al 20’ sullo 0 – 1; Szczesny (Juve) al 41’ sullo 0 – 1 ha deviato sul palo il rigore di Higuain, De Paul (Udinese) al minuto 80 sul 2 – 0 ha tirato alto un rigore;

1 autorete di Biraschi del Genoa a favore del Napoli all’86’ sull’1 – 1;

le squadre che hanno segnato più gol sono la Juventus e il Napoli (26) e meno Chievo e Frosinone (10); la difesa più imbattuta è quella della Juve con 8 reti, la più perforata è quella del Chievo con 30.

La classifica marcatori vede sempre al comando Piatek (Genoa) con 9 reti seguito a 8 da Immobile (Lazio) e Ronaldo (Juve), a 7 da Insigne (Napoli), Mertens (Napoli) e Icardi (Inter), a 6 da Caputo (Empoli), Defrel (Sampdoria) e Pavoletti (Cagliari), a 5 da Benassi (Fiorentina), De Paul (Udinese), El Shaarawy (Roma), Higuain (Milan) e Mandzukic (Juventus) a 4 da Belotti (Torino), Boateng (Sassuolo), Milik (Napoli), Quagliarella (Sampdoria), Suso (Milan), Gomez (Atalanta), Gervinho (Parma), Petagna (Spal) e Santander (Bologna).

La classifica dopo la dodicesima giornata è:

punti

delta reti media inglese punti delta reti

media inglese

Juventus 34 18 10 Parma 17 -3 -7
Napoli 28 13 4 Sampdoria 15 1 -9
Inter 25 12 1 Cagliari 14 -4 -8
Lazio 22 4 -2 Genoa 14 -9 -10
Milan 21 5 -3 Spal 13 -8 -11
Roma 19 7 -5 Bologna 10 -7 -14
Sassuolo 19 3 -5 Udinese 9 -7 -15
Atalanta 18 9 -6 Empoli 9 -9 -15
Fiorentina 17 8 -7 Frosinone 7 -15 -17
Torino 17 2 -7 Chievo (-3) 0 -20 -23

La tredicesima giornata si svolgerà tra sabato 24 e lunedì 26 novembre, dopo la sosta per le nazionali, e vedrà per le zone alte della classifica Lazio – Milan e gli scontri tra alta e bassa di Inter – Frosinone, Juventus – Spal, Napoli – Chievo, Udinese – Roma. Per la zona intermedia ci sarà il derby della Lanterna Genoa – Sampdoria e Bologna – Fiorentina, Cagliari – Torino, Empoli – Atalanta, Parma – Sassuolo.

nella foto Matuidi che cerca di calmare Higuain

F.T.

In alto