Sport

Campionato F1. GP Ungheria. Qualifiche

hamilton hungheria 2018

Domani, domenica 29 luglio, sul circuito dell’Hungaroring si correrà il Gran Premio di F1 di Ungheria, dodicesima prova del campionato 2018.

La Ferrari in memoria del Presidente Marchionne correrà col lutto e le bandiere Ferrari per tutto il week end saranno a mezz’asta.

Nei box a proposito del trasferimento piloti si vocifera insistentemente di Ocon alla Renault a fianco di Hulkenberg, di Stroll alla Force India, con il padre che compra parte della scuderia che è in amministrazione controllata, e di Sainz probabilmente alla McLaren.

La Pirelli ha portato gomme medie (Bianche), soft (Gialle) e ultrasoft (Viola), saltando lo step supersoft (rosse)

Nella prima sessione di prova del venerdì il miglior tempo lo ha ottenuto Ricciardo, anche se con il motore meno potente, seguito dall’altra Red Bull e dalle Ferrari. Quinta e sesta le Mercedes. Ottima la Ferrari sul passo gara. Nella seconda sessione primo Vettel sia sul giro che sul passo gara, seguito da Verstappen, Ricciardo e Raikkonen. Sempre quinta e sesta le Mercedes, che non sono riuscite ad utilizzare al meglio le gomme ultra soft.

Sabato mattina pista molto caldo e miglior tempo di Vettel con Hamilton quarto. Meno bene le Red Bull.

Giove Pluvio non ama le Ferrari e Vettel e le qualifiche si svolgono sotto l’acqua per cui si rovesciano i valori ed emergono Hamilton e le Mercedes, che nel periodo dei motori ibridi hanno sempre ottenuto la pole sotto la pioggia, e che vanno bene con temperature più basse.

Q1 con gomme intermedie (verdi) con le due Ferrari nelle prime posizioni ma la pista si asciuga e tutti i piloti passano alle supersoft tranne Ricciardo che gira con gomme gialle, e per poco riesce a passare il taglio. Miglior tempo per Vettel. Male Leclerc e le Force India.

Fuori Sirotkin, Perez, Ocon, Leclerc, Vandoorne.

Q2 con gomme da bagnato e pertanto domani in gara ogni pilota potrà partire con gomme a sua scelta. Stroll urta il rail e perde il musetto ma riesce a ritornare ai box. Primo Vettel che è uscito per primo con le intermedia poi ci sono volute le fullweet (azzurre). Fuori Stroll, Ericsson, Hulkenberg, Ricciardo, Alonso.

Nel Q3 gomme da bagnato estremo. Primo tentativo prime due le Mercedes, continuano a girare e diviene primo Raikkonen. Dopo il cambio gomme benissimo Hamilton che conquista la quinta pole stagionale e 77 in carriera.

Prima fila Mercedes, seconda Ferrari. Bene Sainz, su Renault, e le Toro Rosso, male Verstappen e Red Bull e Ferrari.

I primi dieci in griglia sono: Hamilton, Bottas, Raikkonen, Vettel, Sainz, Gasly, Verstappen, Hartley, Magnussen, Grosjean.

Secondo le previsioni la gara dovrebbe essere su asciutto e saranno importanti la temperatura dell’asfalto e la partenza per una rimonta Ferrari. Per ora sta girando, già dalla Germania, tutto a favore di Hamilton. Per i ferraristi è ammesso gufare!

F.T.

In alto