Sport

Campionato F1. GP di Singapore – Qualifiche

hamilton-pole-singapore 2018

Domani, domenica 16 settembre, sul circuito cittadino Singapore Street intorno a Marina Bay, si disputerà il Gran Premio di F1 di Singapore, quindicesima prova del campionato 2018.

La Pirelli ha portato gomme soft (gialle), ultrasoft (viola) e hypersoft (rosa).

Nelle prove libere di venerdì pomeriggio migliori di tempi in assetto di qualifica delle Red Bull davanti alle Ferrari e Mercedes. In assetto gara miglio tempo per Vettel. Leclerc ha urtato il muro ed ha interrotto la sessione per rottura della sospensione anteriore destra.

Nelle prove serali in assetto qualifica miglior tempo di Raikkonen con Hamilton a 11 millesimi e le due Red Bull a 5 e 6 decimi. Bottas a circa 7 decimi. Vettel nel giro buono ha urtato il muretto con le due gomme destre, provocando una perdita di liquidi, forse refrigerante. Macchina ritirata per controlli e riparazioni e niente prove in assetto gara. Ottimi e costanti i tempi delle Red Bull in asseto gara e miglior giro per Raikkonen, nell’ultimo passaggio. Hamilton vicino ai tre. Bottas anonimo in entrambe le condizioni.

Nella conferenza dei responsabili dei team Arrivabene non ha escluso Schumacher junior per il futuro della Ferrari

Nella sessione di questa mattina Vettel miglior tempo con oltre 1 secondo di vantaggio sulla sua pole del 2017.

Nel Q1 la Mercedes, a differenza di tutte le altre macchine, usa le gomme ultrasoft ed Hamilton passa il turno quindicesimo con un vantaggio di soli 2 decimi. Miglior tempo Ricciardo.

Fuori Stroll, Sirotkin, Vandoorne, Hartley, Magnussen.

Nel Q2 la Ferrari effettua il primo tentativo con le gomme viola ma è costretta a passare alle rosa, più veloci di 1,5 secondi. Miglior tempo Raikkonen seguito da Verstappen. Leclerc urta il muro con la gomma posteriore destra ed ottiene il dodicesimo tempo. I primi 10 prenderanno il via della gara con le gomme hypersoft, per poi passare alle gialle se vorranno fare un solo pitstop, ma le strategie varieranno anche in funzione della Safety Car che negli ultimi 5 anni è entrata in pista ben 8 volte.

Fuori Gasly, Ericsson, Leclerc, Sainz, Alonso.

Nel Q3 al primo tentativo Hamilton fa un giro super perfetto ed ottiene il tempo di 1’36”015, a meno di 3”4decimi dal record della pista del 2017. Lascia a 3 decimi Verstappen e a 6 decimi Vettel.

Nel secondo tentativo nessuno si migliora e Vettel ripete lo stesso errore del primo, ma non avrebbe potuto battere il tempo della pole.

Grande Hamilton che ottiene la settima pole stagionale, 79 in carriera e quarta a Singapore.

Risultato peggiore per Vettel che è costretto a vincere per tenere accese le speranze del titolo, ma sembra che come nel 2017 nella seconda parte di stagione la Ferrari ed i suoi piloti peggiorano in termini di prestazione rispetto a Mercedes ed Hamilton. In ogni caso giro fantastico di un super Hamilton e demeriti di Vettel.

I primi dieci in griglia, così come risultato dal Q3, saranno Hamilton, Verstappen, Vettel, Bottas, Raikkonen, Ricciardo, Perez, Grosjean, Ocon, Hulkenberg.

Per la gara di domani oltre la strategia, 1 o 2 soste, anche in funzione della safety car, sarà fondamentale la partenza e massima attenzione per l’aggressività di Verstappen, che non ha nulla da perdere nel cercare la testa della corsa, visto l’ottimo passo gara della Red Bull.

F.T.

In alto