Gustovagando

Aperto il Motorshow 2Mari

motor show 2mari - minardi

Si è aperto il Motorshow 2Mari, Minardi alle istituzioni: «La pista “Villeneuve” rimanga anche dopo l’evento»

Il patron della storica scuderia di F1: «Una location perfetta, area da valorizzare negli anni». Alle 18.00 di ieri, sabato 1 giugno, vi è stata l’inaugurazione ufficiale con il taglio del nastro.

La spasmodica attesa è finita.Il Motorshow 2Mari schiude le proprie porte al pubblico e scintilla di passione già dalla mattina con l’attesissima presenza dell’ospite d’onore nonché grande testimonial dell’iniziativa dedicata al motorsport: l’ingegnere Giancarlo Minardi. Il patron dell’omonima scuderia protagonista in F1 dal 1985 al 2005 ha scaldato la vasta area portuale di Saline Ioniche di 350mila metri quadri ed è rimasto subito favorevolmente impressionato dall’atmosfera che si respira da questa mattina. E intanto il cuore inizia a battere molto forte pensando all’emozionante momento dell’inaugurazione ufficiale di oggi pomeriggio alle 18. Momento clou di questa prima giornata in cui saranno protagonisti lo stesso Giancarlo Minardi e le autorità civili e militari. «Il primo impatto è stato molto positivo – ha evidenziato Minardi – e ci troviamo in una location perfetta di un’area stupenda da valorizzare affinché questo possa diventare un evento annuale di riferimento per tutto il Sud Italia». A tal proposito l’ingegnere, intervenendo sulle motor show 2mari - pistacaratteristiche della pista “Gilles Villeneuve” teatro dell’esibizione della sua creatura, ha definito l’impianto «molto interessante», sottolineando più volte l’importanza che lo stesso circuito «rimanga a disposizione anche dopo la manifestazione. Sarebbe un vero peccato se questa pista non fosse sfruttata adeguatamente nel corso dell’anno, ad esempio con corsi di guida sicura o piccole competizioni». Minardi è poi ritornato sul clima respirato fin dai primi vagìti del Motorshow 2Mari, Minardi ha valorizzato «la grande passione riscontrata e senza la quale non è possibile organizzare iniziative di questo genere, che comportano comunque difficoltà e rischi». Riallacciandosi a questa prima, importante, impressione ha poi omaggiato l’intera organizzazione lodandone il lavoro finora svolto: «Si tratta di un gruppo di persone appassionate e sportive che mi hanno convinto ad essere presente qui».

In alto