Cultura

Anassilaos incontra Padre Giovanni Aitollo

Padre Giovanni Aitollo

Nell’ambito degli “Incontri con l’Autore” promossi dall’Associazione Culturale Anassilalaos congiuntamente con il Comune di Reggio e la Biblioteca Pietro De Nava, il sodalizio reggino incontrerà Padre Giovanni Aitollo, Diacono francescano e Presbitero, autore del volume “Abbiamo confessato che non c’è in nessun altro salvezza vera”/Dai martiri di Ceuta al “secolo del martirio” (Carello Edizioni). All’incontro prenderà parte l’Avv. Anna Golotta.

La storia delle origini francescane in Calabria – scrive Padre Pasquale Triulcio nella sua prefazione al libro – è stata inaugurata da un avvenimento tanto interessante quanto controverso: il martirio subìto nel 1227 a Ceuta, in Marocco, da alcuni frati capeggiati dal celebre san Daniele da Belvedere. Il fatto, studiato a partire dalle fonti a disposizione e inserito nel suo specifico contesto storico, rivela profonde connessioni con la storia del francescanesimo, non solo calabrese, in modo particolare con i suoi rapporti con il mondo musulmano.

La novità del lavoro di Aitollo è ascrivibile alla sua sistematicità e soprattutto alla collocazione della vicenda dei Martiri di Ceuta nell’estesa “costellazione” di uomini e donne che – appartenenti al Francescanesimo e alla Chiesa tutta – nel corso dei secoli sono stati uccisi in odium fidei.

In alto