Politica

Nomine del Consiglio dei Ministri e movimenti di Prefetti

roma governo

Il Consiglio dei Ministri riunitosi, ieri, lunedì 20 maggio, nella seduta n. 59, sotto la presidenza del Vicepresidente On. Luigi Di Maio ha – tra l’altro – adottato i seguenti provvedimenti:

Nomine. Il Consiglio dei Ministri ha deliberato:

  • su proposta del Presidente Prof. Giuseppe Conte, la nomina a componente del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro del dott. Alfonso Luzzi in rappresentanza della categoria “lavoratori dipendenti”;
  • su proposta del Ministro dell’interno Sen. Matteo Salvini, la nomina a dirigente generale di pubblica sicurezza dei dirigenti superiori della Polizia di Stato dott. Marco Mazzi, Maurizio Masciopinto, Claudio Cracovia, Mario Finocchiaro, Armando Nanei, Maurizio Vallone, Vincenzo Ciarambino e Luigi Carnevale;
  • su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze Prof. Giovanni Tria, il conferimento per tre anni dell’incarico di Ragioniere generale dello Stato al dott. Biagio Mazzotta – Dirigente di prima fascia del Ministero dell’economia e finanze;
  • su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze Prof. Giovanni Tria, la nomina del generale di corpo d’armata Giuseppe Zafarana a Comandante generale della Guardia di finanza, per tre anni a decorrere dal 25 aprile 2019;
  • su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali On. Luigi Di Maio, visto il parere favorevole espresso dalle competenti Commissioni parlamentari, il conferimento al prof. Pasquale Tridico dell’incarico di Presidente dell’Istituto nazionale della previdenza sociale – INPS.

Movimento di Prefetti. Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Sen. Matteo Salvini, ha deliberato il seguente movimento di Prefetti:

  • il dott. Antonio De Iesu – Dirigente generale di P.S. è nominato prefetto ed è destinato a svolgere le funzioni di Vice direttore generale della pubblica sicurezza per l’espletamento delle funzioni vicarie presso il Dipartimento della pubblica sicurezza;
  • il dott. Vito Danilo Gagliardi – è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Cremona, cessando dalla posizione di fuori ruolo con incarico di Vice Commissario del Governo per la Regione Friuli-Venezia Giulia;
  • il dott. Francesco Zito – è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Vibo Valentia, cessando dalla posizione di fuori ruolo con incarico presso la Presidenza del Consiglio dei ministri;
  • il dott. Leopoldo Falco – rientra dalla posizione di disponibilità ai sensi della legge n. 410 del 1991 ed è destinato a svolgere le funzioni di Prefetto di Lucca, mantenendo l’incarico di Presidente del Centro alti studi del Ministero dell’interno di cui all’articolo 32 sexies del decreto-legge n.113 del 2018, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 132 del 2018.
In alto