Sport

Campionato F1. GP del Giappone 7 ottobre 2018

hamilton pole giappone 2018

Oggi, domenica 7 ottobre, sul circuito di Suzuka, si è svolto il Gran Premio di F1 del Giappone, diciassettesima prova del campionato 2018.

Ocon è stato penalizzato di 3 posizioni per non aver rispettato le bandiere dei commissari durante i turni di qualifica del venerdì per cui Vettel è avanzato in ottava posizione n griglia di partenza.

Partenza regolare con Vettel che guadagna due posizioni ed alla fine del primo giro è quarto. Verstappen per resistere a Raikkonen taglia la chicane e poi urta il ferrarista. Prenderà 5 secondi di penalità da scontare al pit stop. Magnussen per resistere a Leclerc compie un doppio spostamento e viene tamponato dalla Sauber e riporta la foratura della ruota posteriore sinistra. Detriti in pista. Magnussen, da sempre uno dei piloti più scorretti e pericolosi, non viene sanzionato. A giro 4 Safety Car in pista per pulire il rettilineo dai detriti in carbonio. Leclerc pit stop con cambio musetto e gomme medie (bianche) per arrivare in fondo alla gara. Giro 8 ripartenza regolare ad eccezione di Ericsson che tampona Leclerc.

Vettel attacca Verstappen ma si urta e va in testa coda rientrando in pista diciannovesimo. Nessuna responsabilità del pilota olandese ma solo troppa irruenza da parte del ferrarista che doveva aspettare un punto più favorevole al sorpasso. Vettel ha effettuato due rimonte con tanti sorpassi, su auto inferiori, ma ha sbagliato quello più importante azzardando e non tenendo conto del valore del pilota e dell’auto da superare e della difficoltà di sorpasso in quella curva.

Al giro 18 pit per Raikkonen che passa alle gomme bianche e rientra decimo. Ricciardo nel frattempo arriva in quarta posizione e Magnussen si ritira.

In testa gara solitaria delle due Mercedes, che si alternano ogni tanto in giri veloci, ma nel complesso risparmiano i motori. Bottas sarà messo sotto pressione da Verstappen solo negli ultimi giri. Hamilton non avrà mai problemi e non si saprà mai il suo vero limite odierno. Gara in testa monotona, vivacizzata parzialmente dall’urto delle due Ferrari con Verstappen e dalle rimonte di Ricciardo e Vettel, tenendo conto della quasi certa fine dei due mondiali, piloti e costruttori.

Verstappen pitta al giro 22 e passa alle gomme soft (gialle). A Stroll e Alonso 5 secondi di penalità per taglio della chicane.

Al giro 24 pit per Bottas e Ricciardo che rientra 4, davanti a Raikkonen, entrambi con gomme bianche. Quando Vettel raggiungerà la sesta posizione i primi sei non cambieranno più. Ritiro di Hulkenberg.

Al giro 25 Hamilton passa alle bianche ed al 27 Vettel alle gialle.

Al giro 40 Leclerc si ritira per guasto e Virtual Safety Car per recuperare la Sauber.

Negli ultimi due giri Vettel fa il giro veloce con l’ultimo in 1’32”318, togliendo ad Hamilton la soddisfazione di vincere la gara con tutti i giri in testa e segnando pole e giro veloce in gara.

Hamilton vince la nona gara stagionale, quinta in Giappone e 71 in carriera. Quarta doppietta della Mercedes con 1 sola nella prima metà di campionato contro zero della Ferrari.

Al termine dei 53 giri vi sono stati 3 piloti ritirati e 15 al traguardo:

1) Hamilton Mercedes 25
2) Bottas Mercedes 18
3) Verstappen Red Bull (Renault) 15
4) Ricciardo Red Bull (Renault) 12
5) Raikkonen Ferrari 10
6) Vettel Ferrari 8
7) Perez Racing Point Force India (Mercedes) 6
8) Grosjean Haas (Ferrari) 4
9) Ocon Racing Point Force India (Mercedes) 2
10) Sainz Renault 1
11) Gasly Toro Rosso (Honda)
12) Ericsson Sauber Alfa Romeo (Ferrari)
13) Hartley Toro Rosso (Honda)
14) Alonso McLaren (Renault)
15) Vandoorne McLaren (Renault)
16) Sirotkin Williams (Mercedes)
17) Stroll Williams (Mercedes)

Tra parentesi il Costruttore dell’unità motrice.

Le classifiche piloti e team dopo la diciassettesima gara sono:

Classifica Piloti

1) Hamilton 331 11) Ocon 49
2) Vettel 264 12) Sainz 39
3) Bottas 207 13) Grosjean 31
4) Raikkonen 196 14) Gasly 28
5) Verstappen 173 15) Leclerc 21
6) Ricciardo 146 16) Vandoorne 8
7) Hulkenberg 53 17) Ericsoon 6
8) Magnussen 53 18) Stroll 6
9) Perez 53 19) Hartley 2
10) Alonso 50 20) Sirotkin 1

Classifica Team

1) Mercedes 538 7) Racing Point Force India (Mercedes) 43
2) Ferrari 460 8) Toro Rosso (Honda) 30
3) Red Bull (Renault) 319 9) Sauber Alfa Romeo (Ferrari) 27
4) Renault 92 10) Williams (Mercedes) 7
5) Haas (Ferrari) 84
6) McLaren (Renault) 58 Force India (Mercedes) 59

Prossima gara il 21 ottobre negli Stati Uniti, ad Austin, Texas.

nella foto Hamilton, sempre più leader del mondiale

F.T.

In alto